CONSIGLI DI VIAGGIO
5 siti per viaggiare low cost
21 January 2016
0
, ,
Viaggiare e’ una delle necessita’ piu’ elevate dello spirito umano, una passione che accomuna milioni di persone ma…quanto costa?

Non tutti possono permettersi un volo intercontinentale all’anno, fughe romantiche in capitali europee o lunghi viaggi dall’altra parte del mondo….o forse si???

E' infatti grazie a qualche piccolo accorgimento, una buona dose di flessibilita’ in termini di periodi di vacanza e destinazione e tanta pazienza, che si puo’ davvero risparmiare in maniera consistente senza dover sopportare scali interminabili, catapecchie fatiscenti come alloggi o cibo scadente.

Ecco quindi 5 ottimi siti internet per viaggiare low cost.

SUD EUROPA
East Market Milano. Il mercatino vintage dal sapore british
24 October 2015
0
, , , , ,
Se dico vintage, underground e hipster a quale citta’ pensate?

Sicuramente a Londra, simbolo per eccellenza dei mercatini alternativi.
E invece questa volta no! Oggi vi voglio parlare di un luogo speciale nella nostra bella Milano, capace di far invidia alla capitale inglese e ai suoi famosi East End Market.

Il concept e’ lo stesso: si sceglie una location urbana dismessa ma dal potenziale creativo (possibilmente una fabbrica abbandonata in qualche quartiere riqualificato), si aggiungono qua e la' camioncini street food, stand con opere dal design unico e oggettistica rigorosamente hand-made, qualche capo vintage, musica grunge in sottofondo e voila'...il mercatino perfetto e’ pronto!

MONDO
10 (+5) cose da fare a…Expo
26 July 2015
0
, , , , , ,
Un milione di metri quadrati di spazio espositivo, decine e decine di padiglioni da scoprire, ristoranti e street-food da assaggiare e tanti eventi a cui partecipare.

Non sapete da dove iniziare?

Ecco le 10 (+5) cose imperdibili da fare a Expo, per godersi al meglio l'unico viaggio intorno al mondo che non prevede aerei e fusi orari.

NORD AMERICA
Gallery One: il Santo Graal del Museo d’Arte di Cleveland
6 July 2015
0
, , , ,
Arte e tecnologia sono sempre stati due concetti strettamente intrecciati tra loro.

Oggi, piu’ che mai, credo che le tecnologie applicate all’arte, o meglio alla fruizione dei beni culturali, siano di fondamentale importanza per la valorizzazione del patrimonio culturale-artistico di un Paese.
Circa un paio d’anni fa, ormai sotto Natale, ho avuto la preziosa possibilita' di partecipare alla serata inaugurale di Gallery One, all’interno del Museo d’Arte di Cleveland: innovazione e pionerismo allo stato puro. E il connubio tra tecnologie all’avanguardia e opere d’arte antiche e moderne e’ stata una miscela esplosiva, che ha reso la fruizione delle opere del museo un’esperienza di per se’ unica e adatta a chiunque, bambini compresi.

CONSIGLI DI VIAGGIO
Stati Uniti e assicurazione sanitaria: consigli e costi
7 February 2015
0
, ,
Prima di trasferirmi negli USA e decidere come muovermi sul fronte spinoso "assicurazione sanitaria" avevo chiesto ad alcuni amici che ci avevano vissuto di parlarmi della loro esperienza e darmi qualche consiglio: i racconti scaturiti mi erano sembrati per la maggior parte grottesche esagerazioni, alcuni quasi al limite della leggenda popolare.

Quindi, da vera irresponsabile, sono partita senza copertura medica e vi sono rimasta sprovvista per diversi mesi, durante i quali fortunatamente non è mai accaduto nulla. Poi, forse convinta di aver sfidato a sufficienza la sorte, ho aderito ad una regolare polizza sanitaria.

Poco tempo dopo mi hanno ricoverata d’urgenza per calcoli renali. Al pronto soccorso, dopo le consuete analisi di routine, mi hanno somministrato dell'endorfina per calmare il dolore, mi hanno fatto una TAC parziale e prescritto i medicinali da assumere. Nessuna operazione chirurgica.
Tempo totale di degenza: 1 ora e mezza, al massimo.

Premesso ciò, voglio ora condividere con voi la fattura che l'ospedale (Mount Sinai Medical Center di Miami Beach) mi ha inviato dopo il ricovero, in modo che possiate vedere con i vostri occhi che quelle che io (e forse molti di voi) pensavo fossero "storie" assurde sono invece la realtà dei fatti in America.

CONSIGLI DI VIAGGIO
Uber e Lyft: l’alternativa economica e high-tech ai taxi
30 October 2014
2
, ,
Quante volte capita di aver bisogno di un taxi e dover uscire sotto alla pioggia a sbracciarsi per fermarne uno (che puntualmente e’ gia’ occupato) tenendo in mano ombrello, borsa, sacchetti e chissa’ cos’altro? Per non parlare delle cifre da capogiro che ormai si devono sborsare alla lobby dei taxisti per percorrere brevi tragitti in citta’ o per la classica tratta aeroporto-alloggio.

Dite pure addio ai "cari" vecchi taxi: da oggi le soluzioni facili ed economiche arrivano direttamente dalla Silicon Valley, la culla innovativa e tutta tecnologica della California, e si chiamano Uber e Lyft, una vera rivoluzione high-tech nel sistema dei trasporti privati in chiave “social”.

Entrambe le compagnie offrono infatti un servizio di trasporto privato gestibile sia dal passeggero/utente che dall’autista semplicemente attraverso un'app per smartphone.